clock-16 Orario Uffici: Lun-Ven 9-12 / Mar e Gio 16.15-17.30

I Cucibocca

on .

I CuciboccaLa sera del cinque gennaio, all’imbrunire, nel grande monastero Benedettino di San Michele Arcangelo di Montescaglioso, ha inizio una tradizione unica nel sud Italia.Si celebra la notte dei Cucibocca, inquietanti figure dal fare misterioso. La vestizione dei Cucibocca avviene in una delle sale del Monastero Benedettino.I

Cucibocca indossano antichi mantelli neri, un lunga barba gialla fatta da fili di canapa, un grosso cappello ricavato da vecchi dischi di frantoio, una lunga catena legata ad un piede e con una mano sorreggono una lanterna o un cesto. I Cucibocca, foto 2

 

La cosa che più li caratterizza e li rende inquietanti è un grosso ago tra le mani con il quale i Cucibocca minacciano di cucire le bocche dei bambini.I Cucibocca percorrono le vie del centro storico e bussano alle porte facendo cenno di volere cibo e offerte. Questa tradizione, in passato era probabilmente legata al carnevale, ma si è ritagliata uno spazio nelle festività natalizie.

Le interpretazioni sono diverse, ma riconducono sostanzialmente al fatto che gli adulti utilizzassero la figura dei Cucibocca per tenere buoni i bambini e per mandarli a dormire affinchè la Befana potesse arrivare senza essere vista.La tradizione vuole, che la notte dei Cucibocca si consumi una particolare cena consistente in nove pietanze diverse.

Data evento: 5 Gennaio

Per informazioni: CEA ( Centro Educazione Ambientale )Montescaglioso

Tel. 0835/201016
Cell. 3348360098
Email. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

  • Via Cosimo Venezia 1
  • 0835/2091
  • 0835/209241-209220 (Fax)
  • info@comune.montescaglioso.mt.it
  • Indirizzi PEC